Rocca di Cavrenno

Rocca di Cavrenno
Rocca di Cavrenno

In prossimità del passo della Raticosa, al confine tra l'Emilia Romagna e la Toscana, la falesia del Rocchino è un caratteristico sperone di roccia calcarea che spunta dai dolci colli dell'Appennino tosco-emiliano.

A circa metà strada tra Bologna e Firenze, suddiviso in tre settori arrampicabili, questo dente di roccia offre vie di difficoltà variabile dal iV° al 7a.
E' quindi indicato per una fascia di arrampicatori di medio livello e di principianti. Nonostante ci sia una prevalenza di vie di placca, non manca questo passo strapiombante per mettersi alla prova contro la forza di gravità.

A causa dell'altitudine, mille metri circa, e del tempo spesso ostile, questa falesia è particolarmente indicata per le torride giornate estive, perchè al Rocchino spira spesso il vento.

La roccia purtroppo non è sempre compatta e richiederebbe una maggiore manutenzione per rendere le pareti più sicure evitando la caduta, a volte inevitabile, di pietre smosse dagli arrampicatori durante le scalate.

E' consigliabile l'utilizzo del casco e l'arrampicata in top-rope sugli itinerari con una chiodatura vecchia.

Roccia: Calcare di colore grigio non sempre compatto, prestare attenzione.

Chiodatura: Molto eterogenea, infatti sono presenti tantissimi tipi di ancoraggi differenti. Ci sono ancora chiodi da roccia che risalgono agli anni 50. Tasselli da 8mm piantati a mano, mentre gli itinerari più recenti sono attrezzati a fixe a resina. Camminando lungo la cresta è possibile accedere alle soste anche dall'alto e calarsi in corda doppia. Le soste sono molto recenti e fissate con la resina.

Periodo ideale: Primavera, estate e inizio autunno. Sconsigliato il periodo invernale perchè a causa dell'altitudine e della rigidità del clima c'è spesso la neve.

Esposizione: Su tre versanti Sud, Ovest e Sud-Est quindi è sempre possibile inseguire il sole o l'ombra a seconda delle condizioni climatiche.

Sviluppo Max.: 35m. Usando le soste intermedie è sufficiente una corda da 60m.

N° max. protezioni: 12 rinvii. Qualche fettuccia o cordino potrebbe rivelarsi utile.

rocchino
parete sud sud-estLa spalla
Legenda salite
n. Nome Difficoltà Dislivello Descrizione
1 Nuvole d'acqua   6a 13m strapiombo e movimento
2 Greta   5a 12m Placca appoggiata e movimento
3 Ele   4c 12m Placca appoggiata e movimento
4 Variante Ele   5a 12m Placca appoggiata e movimento
5 Normale   II 15m Placca appoggiata con ottimi appigli
6 Divina Solitudo L1 6a    
7 Barberio L2 6a+ (L1+L2) 30m strapiombo e tecnica con diedro finale
8 Anna   7a 30m placca verticalecon passo chiave in leggero strapiombo
9 Via della croce   6a 35m Facile inizio,poi diedro, piccolostrapiombo e placca delicata
10     N.L.